Iplom ha aderito con interesse alla richiesta pervenuta dall’Università Cattolica di Milano e dalla società Mensior per testare un nuovo elmetto protettivo capace di intercettare le onde cerebrali e stabilire, con anticipo, l’indice di carico mentale e
di stanchezza del lavoratore in modo da prevenire eventuali errori umani.

La sperimentazione si è svolta sia sul campo che presso la Sala Controllo grazie anche alla collaborazione dei colleghi che si sono prestati a dare un contributo alla ricerca scientifica.

Value My Brain: il test in Raffineria